BALADI' "Shahrazād"

BALADI' Shahrazād con Monica Cangialosi

BALADI' "Shahrazād" con Monica Cangialosi

La danza orientale o baladi è una danza originaria del Medio-Oriente e dei paesi arabi, eseguita soprattutto, ma non esclusivamente, dalle donne. È considerata come una delle più antiche danze del mondo, soprattutto nei Paesi del Medio-Oriente e del Maghreb, come Egitto, Libia, Libano, Irak, Turchia, Marocco, Algeria. Si pensa che l'origine di questa danza si trovi nei riti di fertilità,associata sia alla religione che all'esoterismo. In senso stretto, il termine indica la danza classica orientale che si è sviluppata nelle corti principesche del Medio - Oriente. In un senso più vasto, può indicare tutte le forme che si conoscono al giorno d'oggi. Durante la Campagna d'Egitto di Napoleone, i soldati francesi vennero a contatto con questa danza: provenendo da una società relativamente puritana, il corpo scoperto delle danzatrici veniva percepito come un potente afrodisiaco. Nell'Inghilterra all'epoca questa danza era considerata azione del demonio: il sinuoso ancheggiare del bacino delle danzatrici venne erroneamente associato come invito alla prostituzione. È da questo motivo, ancora oggi associato alla danza, che dipende il termine "danza del ventre".Nei villaggi egiziani, la danzatrice professionista è chiamata ghaziya. In origine, le ghawazi erano zingare: il termine è generico e non indica una particolare tribù di provenienza. Il ruolo della cultura tzigana si riconosce nel termine turco per danzatrice, ovvero cengi, che deriva da cingene, tzigana.In egiziano, ghawazi significa invasore o straniero e infatti ancora oggi gli zingari vivono alla periferia delle città e ai margini della società.

Potrebbe piacerti anche:

Viaggio nel gusto
22 immagini per raccontare un viaggio affascinante attraverso le tradizioni, la cultura, l’arte culinaria e gastronomica siciliana; la riscoperta dei valori di un popolo attraverso la tavola.
2015
AdvertisingPhotography
Bucoliche
BUCOLICHE di Monica Cangialosi con Monica e Fabiola
2014
FashionFine ArtsPhotography
L'altra metà del buio
Ognuno piange a modo suo, alcuni fotografano.. Entrò in silenzio, nel silenzio piú assoluto. Per favore apri le finestre, non voglio più che qui dentro ci sia penombra. Il sole entrò di prepotenza, inondando ogni cosa di luce, ne sento il calore che dà vita a qualunque cosa tocchi. Io rimango in attesa nel silenzio e ancora ciò che vedo è penombra… Questa camera così allegra, d'improvviso divenne triste, i colori dei cuscini, dei libri, delle foto appese ai muri assunsero un colore grigio
2017
PhotographyAdvertisingMakeUp Arts (MUA)
Storia di una pianista folle
Stampe FINE ART
2015
FashionFine ArtsPhotography
The prophetes di Monica Cangialosi
The prophetes di Monica Cangialosi
2014
FashionFine ArtsPhotography
Sicilia bedda
Sicilia
2014
FashionPhotographyStoryboarding
Appunti di viaggio
Appunti di viaggio
2014
CopywritingFine ArtsPhotography
Ophelia
OPHELIA di Monica Cangialosi
2014
Fine ArtsPhotography
Fiori d'acciaio
Campagna a favore della prevenzione al seno
2014
FashionFine ArtsPhotography
Back to Top | Torna su